Comunicato stampa

Un chiaro sì a favore di una Svizzera accogliente

03.03.2013

Il popolo svizzero si è espresso con una netta maggioranza a favore di una politica degli insediamenti ordinata e volta a salvaguardare la preziosa risorsa suolo. I Comitati «Sì alla Legge sulla pianificazione del territorio» sono felici del chiaro risultato scaturito dalle urne e di questa decisione storica. Il risoluto sì dei votanti dà alle autorità la spinta e la motivazione necessarie a procedere senza indugio all’arresto dell’espansione dispersiva.

 

Il sì del popolo svizzero alla revisione della Legge sulla pianificazione del territorio è una decisione storica. Dopo il Decreto federale del 17 marzo 1972 su alcuni provvedimenti urgenti nell’ambito della pianificazione del territorio e l’attuale Legge sulla pianificazione del territorio (LPT) entrata in vigore nel 1979, oggi è stata posata un’altra pietra miliare. Con l’odierna approvazione della revisione della LPT vengono colmate importanti lacune. Principi e strumenti essenziali previsti dalla Legge sin dal 1979 ma applicati in modo sommario verranno finalmente rispettati e utilizzati.

I numerosi esempi di buona pianificazione a tutti i livelli potranno fare scuola. I Comitati per il sì sono felicissimi del chiaro appoggio della popolazione e ringraziano tutti coloro che hanno espresso il loro sostegno a favore di una politica degli insediamenti rivolta al futuro.

 

Otto Sieber, Segretario centrale di Pro Natura e Presidente del Comitato «Sì alla Legge sulla pianificazione del territorio»: «Il sì del popolo non è un semplice sì ad alcuni articoli di legge, è un chiaro mandato alle autorità e alla politica di bloccare l’espansione disordinata degli insediamenti».

 

Un sì a villaggi e città attrattivi..

L’odierno sì è un sì alla natura e all’essere umano, ai paesaggi, all’agricoltura e al turismo.

È un sì ai villaggi e alle città e a uno sviluppo edilizio sano. Gli Svizzeri non vogliono più che le costruzioni si estendano a macchia d’olio e vadano a coprire ogni superficie libera. Il suolo è una risorsa da tutelare, gli insediamenti devono pertanto svilupparsi verso l’interno. Hans-Georg Bächtold, Direttore della SIA: «La nuova Legge sulla pianificazione del territorio crea le condizioni quadro per costruire meglio di quanto fatto finora, è per questo che ci siamo impegnati in suo favore e siamo lieti che una chiara maggioranza dei votanti si sia espressa a favore di una cultura edilizia responsabile».

 

... e alla tutela delle terre coltive

Markus Ritter, Presidente dell’Unione Svizzera dei Contadini, ringrazia di cuore i votanti per il chiaro segnale che hanno lanciato a favore di una maggiore tutela delle superfici agricole e ribadisce: «Il popolo si è assunto la propria responsabilità in termini di sviluppo sostenibile, anche per le generazioni future». Secondo Marina Carobbio Guscetti, Presidente dell’Associazione Svizzera Inquilini, oggi è un giorno felice pure per gli inquilini: «Siamo contenti che la grande maggioranza di chi si è recato alle urne non abbia ceduto ai dubbi che i contrari hanno voluto instillare con argomenti inveritieri. Con la nuova Legge sulla pianificazione del territorio si creeranno spazi abitativi dove la domanda è grande».

 

La revisione della Legge sulla pianificazione del territorio è il frutto di una vasta alleanza costituita da istituzioni e organizzazioni che hanno voluto risolvere i problemi della pianificazione territoriale con soluzioni ragionevoli, equilibrate e praticabili. Politici di destra, di sinistra e del centro, contadini e amici della natura, architetti, inquilini e molti altri si impegnano fianco a fianco a favore di una Svizzera accogliente.

 

 

Informazioni:

  • Otto Sieber, Segretario centrale di Pro Natura e Presidente del Comitato «Sì alla Legge sulla pianificazione del territorio», tel. 079 706 76 18
  • Werner Luginbühl, Consigliere agli Stati PBD BE, Comitato borghese «Sì alla Legge sulla pianificazione del territorio», tel. 079 481 07 69
  • Hans-Georg Bächtold, Direttore della Società svizzera degli ingegneri e degli architetti SIA,
    tel. 079 693 46 11
  • Marina Carobbio Guscetti, Consigliera nazionale PS TI, Presidente dell’Associazione Svizzera Inquilini,
    tel. 079 214 61 78.
  • Markus Ritter, Consigliere nazionale PPD SG, Presidente dell’Unione Svizzera dei Contadini,
    tel. 079 300 56 93

Torna indietro