Auried © Adrien Zeender

Riserve naturali – un'opportunità per l'uomo e la natura

State ammirando le nodosità di un albero in un bosco naturale, ascoltando un concerto di raganelle od osservando affascinati piante carnivore in una torbiera? Molto probabilmente vi trovate in una riserva naturale di Pro Natura.

Da oltre un secolo ci occupiamo di riserve naturali, il cui numero negli anni è salito a circa 700 per una superficie totale di circa 250 km2. Oltre un quarto di esse sono di proprietà di Pro Natura. La rete delle nostre riserve viene costantemente ampliata e aggiornata.

Obiettivi ambiziosi

Pro Natura guarda al futuro e si pone obiettivi ambiziosi per ampliare la sua rete di riserve naturali, ma non può fare tutto da sola. Confederazione, Cantoni e Comuni sono chiamati a fornire il loro contributo, come previsto dalla legge. Le riserve naturali esistenti devono inoltre poter essere gestite in modo adeguato. Questo è ciò per cui ci impegniamo. Non solo a livello pratico, ma anche sul piano politico.

Cifra delle aree protette fine 2016

Come facciamo a gestire così tante riserve naturali?

Grazie ai nostri membri e alle donazioni! Soltanto con questo sostegno Pro Natura può tutelare a lungo termine superfici dedicate alla protezione della natura. Alcuni terreni ci vengono donati o lasciati in eredità, altri li acquistiamo. Nella maggior parte delle riserve naturali, Pro Natura si occupa direttamente della gestione o vi partecipa attivamente. I nostri specialisti elaborano piani di gestione ottimali per le varie aree.

Non tutte le riserve naturali sono uguali

Le riserve naturali di Pro Natura godono di uno statuto di protezione molto alto. In alcune aree, la natura incontaminata ha la priorità assoluta e non vi sono consentite attività umane (o solo in misura ridottissima). Altre sono invece aperte a determinati impieghi sostenibili oppure richiedono una cura mirata. Sono comunque i nostri esperti a stabilire come promuovere al meglio la flora, la fauna e i paesaggi delle singole zone.

In Svizzera esistono però anche altre categorie di aree protette, i cosiddetti «parchi di importanza nazionale». Nel 2007 sono state create le condizioni quadro legali per tre nuove categorie di parco:

  • parco naturale regionale,
  • parco naturale perirubano,
  • parco nazionale.

Sapevate che con la vostra adesione a Pro Natura sostenete ancora oggi il Parco Nazionale Svizzero in Engadina? Pro Natura ne è infatti cofondatrice. Le nostre riserve naturali e tutte le categorie di parco ricordano che «natura» è molto più di una parola e in Svizzera in quest’ambito c’è ancora molto da fare.

La Svizzera deve tornare a essere più naturale

Benché a livello internazionale la Svizzera si sia impegnata a raggiungere gli obiettivi per la biodiversità 2020, sul piano europeo siamo il fanalino di coda in materia di riserve naturali e parchi nazionali. La sola gestione efficiente delle riserve naturali non è di gran lunga sufficiente per tutelare la natura in Svizzera! A livello politico, Pro Natura chiede che Confederazione, Cantoni e Comuni si assumano le loro responsabilità. La via verso la fondazione di altri parchi nazionali, la classe regina delle riserve naturali, è irta di ostacoli ma ora è imperativo imboccarla. Con la nostra campagna «Creiamo insieme un nuovo parco nazionale» lanciata nel 2000, abbiamo già spianato il terreno. Negli ultimi decenni, i paesi limitrofi hanno creato una serie di grandiosi parchi nazionali lungo l’arco alpino. È decisamente ora che la Svizzera si rammenti dell’opera pionieristica compiuta nel 1909 con la fondazione in Engadina del Parco Nazionale Svizzero e di recuperare il ritardo che abbiamo accumulato nei confronti dei nostri vicini.

Potrebbe anche interessarti

Dove sono i fiori e le farfalle?

Dove sono i prati pieni di fiori in cui gli insetti…

Articolo

Sco­prire le ris­erve naturali

Vivete la natura in prima persona attraversando a piedi…

Articolo