Quercino ©  F. Desmette

Sulle tracce del quercino e i suoi cugini

Pro Natura vi propone di partire alla ricerca del quercino e di raccogliere informazioni sui piccoli mammiferi della Svizzera! A questo progetto di «scienza partecipativa» potete aderire tutti, sia individualmente che in gruppo.

Il quercino è l’animale dell’anno 2022 di Pro Natura. È facile riconoscere questo piccolo mammifero grazie alla mascherina nera che contorna gli occhi e si prolunga fino al retro delle orecchie. È davvero adorabile ma difficile da osservare: il quercino è molto schivo ed è attivo soprattutto di notte e al crepuscolo. A sud delle Alpi la specie è poco presente, ma la si trova in tutto il Sopraceneri oltre gli 800m di altitudine.

L’azione «Sulle tracce del quercino e i suoi cugini» durerà 2 anni, da gennaio 2022 a fine ottobre 2023, con lo scopo d’identificare i piccoli mammiferi che vivono attorno a noi: il ghiro, il moscardino e, ovviamente, il quercino.

Partecipare è semplice! Come?

Un tunnel per impronte posizionato su un arbusto © Pro Natura
Un tunnel per impronte posizionato su un arbusto
  1. Costruisci un tunnel per impronte (l'inchiostro non nuoce agli animali).
  2. Fissa il tunnel a 1-2-metri dal suolo, sul ramo di una siepe o di un boschetto, preferibilmente di arbusti che producono bacche. Se hai un rustico o ti rechi spesso in montagna, posiziona i tuoi tunnel nel bosco sopra gli 800 m di altitudine, così avrai più possibilità di trovare il quercino.
  3. Una volta alla settimana verifica se un animale ha attraversato il tunnel.
  4. Se scopri delle impronte nel tuo tunnel, compila il formulario e spedisci a Pro Natura i fogli originali con le impronte. Pro Natura e gli esperti del progetto «Nos voisins sauvages» cercheranno d’identificare di quale specie si tratta.
  5. Pro Natura ti invierà il risultato dell’identificazione per e-mail il prima possibile.
  6. Alla fine del 2022, Pro Natura e Nos voisins sauvages pubblicherà una carta della Svizzera con i dati ottenuti dalle varie impronte ricevute. Una cartina finale sarà pubblicata alla fine del 2023 con i risultati raccolti in due anni.

Ecco tutto! Contiamo su di te, sulla tua classe, sulla tua famiglia e i tuoi amici per raccogliere moltissime impronte!

Grazie a quest’azione potremo ottenere diversi indizi e informazioni importanti sulla distribuzione dei gliridi in Svizzera.

In Ticino puoi segnalare i tuoi incontri con i micromammiferi anche inviando foto o video all’indirizzo e-mail: @email
Ti aiuteremo a identificare la specie della quale hai raccolto le impronte e le tue segnalazioni saranno utili alla ricerca scientifica (progetto in collaborazione con il Museo cantonale di Storia naturale). Ricordati di comunicarci data e luogo esatto dell’osservazione.

Costruisci il tuo tunnel per impronte

Con le nostre istruzioni in PDF, puoi fare il tunnel solo con tre cartoni di bibite e qualche attrezzo.

Scarica le istruzioni in pdf

Video istruzioni: Tunnel per impronte

Attività sul quercino e altri gliridi

La maglietta dell'anno!

Sabato 21.05.2022 09:00 - 12:00 a Bellinzona
Stampa sulla tua maglietta l'animale dell'anno 2022: In occasione del Festival della Natura, contemporaneamente all'attività "Colora la tua impronta" sarà presente una disegnatrice pronta con l'attività di serigrafia.

Alla ricerca dei piccoli mammiferi!

Giovedì 07.04.2020 alle 20:00 presso la palestra di Stampa
La microfauna mammifera rappresenta oltre la metà delle specie di mammiferi terrestri ma le conoscenze su questo gruppo sono ancora poche! Nell’estate del 2020 e del 2021 è stato svolto in Bregaglia un monitoraggio tramite trappole Longworth e tunnel per tracce per migliorare le conoscenze di questo interessante gruppo. Nel corso della serata verrà spiegato il progetto svolto e verranno mostrati i risultati ottenuti.

La vita del quercino

Il quercino è un piccolo mammifero che dorme arrotolato, con la coda ripiegata sulla testa, per circa 6 mesi all’anno, da ottobre ad aprile. Per il letargo si costruisce un nido vicino al suolo, in una cavità o in un buco negli alberi, rendendolo soffice e caldo con muschi ed erbe. Per usare meno energia possibile e sopravvivere all’inverno, la stagione in cui si trova poco cibo, abbassa la sua temperatura corporea quasi fino a 0°C e respira soltanto due o tre volte al minuto. Una volta risvegliato dal letargo, parte alla ricerca di cibo. È un animale opportunista, mangia semi, germogli, insetti, piccoli invertebrati e anche piccoli mammiferi o uccellini. Il quercino è un roditore ma non è un topo; appartiene alla famiglia dei gliridi insieme ad altre 3 specie indigene: il driomio, il moscardino e il ghiro. Il quercino è facilmente riconoscibile grazie alla sua mascherina nera che contorna gli occhi e si estende fino al retro delle orecchie. Simpatico, vero?

Ritratto del quercino

Gartenschläfer gähnend © J.-F. Noblet

Nome: quercino - Eliomys quercinus

Famiglia: gliridi - Gliridae

Ordine: roditori - Rodentia

Stato: specie protetta in tutta la Svizzera

Lunghezza: corpo da 11 a 15,4 cm con una coda altrettanto lunga

Peso: da 36 a 113 grammi (dipende dalla stagione)

Coda: ciuffo apicale bianco e nero

Longevità: fino a 5 anni

Alimentazione: onnivoro opportunista

Potrebbe anche interessarti

Per gio­vani e adolescenti

Proponiamo una ricca offerta per i giovani e gli adolescenti…

Tema